Call +39-0187 1822943  edgelab@edgelab.eu         Office Location

 

girofaro

 

Edgelab ha sottoscritto un contratto per la fornitura di una boa  per il monitoraggio  marino  con  "The International Union for Conservation of Nature the Regional Office for West Asia" (IUCN - ROWA). La boa verrà installata in Libano e sarà dotata di sensori oceanografici e ambientali. "Siamo onorati di offrire le nostre competenze tecnologiche e di collaborare con una istituzione  per la protezione dell'ambiente di cosi alto livello internazionale", ha detto il titolare dell'azienda Michele Cocco. "La IUCN è un'Unione associativa composta da organizzazioni governative e della società civile. Sfrutta l'esperienza, le risorse e la portata di oltre 1.300 organizzazioni membri  e il contributo di oltre 15.000 esperti. Questa diversità e questa vasta esperienza rendono IUCN l'autorità globale sullo stato del mondo naturale e le misure necessarie per salvaguardarlo"

Edgelab will supply an oceanographic buoy to IUCN _ROWA

Edgelab has signed a contract for the supply of a marine monitoring buoy with "The International Union for Conservation of Nature the Regional Office for West Asia" (IUCN - ROWA). The buoy will be installed in Lebanon and will be equipped with oceanographic and environmental sensors. "We are honored to offer our technological skills and to collaborate with an institution of such a high international level in the field of environmental protection", said the owner of the company Dr. Michele Cocco. "IUCN is a membership Union composed of both government and civil society organisations. It harnesses the experience, resources and reach of its more than 1,300 Member organisations and the input of more than 15,000 experts. This diversity and vast expertise makes IUCN the global authority on the status of the natural world and the measures needed to safeguard it."

Michele Cocco, fondatore e Managing Director di EdgeLab s.r.l., precedentemente Scientific Consultant del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), interviene all’evento Italian Open Lab (IOL), focalizzando l’attenzione sulle imprese e le startup nell’ambito della tecnologia dual-use.

“Vorrei descrivere alcuni momenti del processo che ci hanno portato ad occuparci di tecnologie del mare, in particolare di veicoli autonomi sottomarini. Crediamo che il gap tecnologico che in Italia è ancora presente vada colmato il prima possibile, ci siamo resi conto, in questi anni, che conosciamo ancora pochissimo dei fondali marini. Infatti, possiamo affermare che le ricerche condotte sulla Luna hanno portato 12 persone a toccare il manto lunare, mentre nel punto più profondo del mare ci sono state solo 3 persone. Abbiamo ancora bisogno di molta ricerca e
sviluppo, il mare è sicuramente un ambiente difficile da esplorare”.

Dei fondali marini conosciamo ancora pochissimo, ogni anno vengono scoperte 400 specie marine nuove e il tipo di tecnologie richieste si indirizza principalmente verso i veicoli autonomi.

“Sempre più spesso i veicoli subacquei senza pilota si fanno carico dei lavori più complicati, come la creazione di mappe, il monitoraggio ambientale, la raccolta di campioni di acqua, il pattugliamento dei porti e l’individuazione di mine marittime per rendere il mare uno spazio più sicuro”.

 

 

delegazione ambasciatori indiani in vista a Edgelab

Visita dell'Ambasciatrice indiana in Italia alla azienda spezzina Edgelab srl

La Spezia 19 luglio 2019 - L'Ambasciatrice indiana in Italia S. E. Sig.ra Reenat Sandhu, e il Console Generale indiano in Italia S.E. Dr. Binoy George, hanno fatto visita il 19 luglio 2019 alla Ditta Edgelab srl, l'azienda della Spezia che sta partecipando, in collaborazione con Larsen & Toubro Defense, ad una gara per la fornitura all'Istituto Idrografico della Marina Indiana, di veicoli autonomi sottomarini (AUV) ad alte prestazioni.

L'incontro si è tenuto nella sede di CELIN srl a Ceparana (SP), azienda facente parte del team del progetto.

L'AUV oggetto della fornitura si chiama AMOGH (in Hindi "cavallo affidabile") ed è progettato e sviluppato in collaborazione con Larsen & Toubro Defense, Mumbai (India). Il dispositivo (lungo 5,70 mt. e pesante 1000 kg) soddisfa gli standard internazionali della IHO (International Hydrographic Organization) ed è equipaggiato con i più recenti sensori e con un sistema energetico e di propulsione all'avanguardia, che lo rendono atto ad operazioni di mappatura idrografica, ricerca e sorveglianza subacquea.

Larsen & Toubro Defense fa parte di Larsen & Toubro, una multinazionale indiana che si occupa di tecnologia, ingegneria, costruzioni, produzione e servizi finanziari. È la principale società del settore privato in India per lo sviluppo e la fornitura di attrezzature e sistemi di difesa, con oltre 30 anni di esperienza nel settore.

"Siamo onorati della visita di S. E. l'Ambasciatrice Sandhu - ha detto il Dr. Michele Cocco, Presidente e Direttore di Edgelab srl - che corona una collaborazione ad altissimo contenuto tecnologico e dimostra come due aziende così distanti e di dimensioni così diverse possano proficuamente lavorare insieme"

 

Ufficio stampa Edgelab
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEAFUTURE (La Spezia - Italy -Navy Base 19-23 June)

EDGELAB srl  exposed Amogh at Seafuture 2018, the event to showcase the most up-to-date  maritime technologies and solutions in th naval sector

Amogh is a third generation Autonomous Underwater Vehicle (AUV), designed and being developed in collaboration with Larsen&Toubro, Mumbai (India) and  Edgelab, Italy. The AUV is designed to comply with International Hydrographic Organisation Standards for Hydrographic Surveys and IMP regulations for the safety of navigation. The containerized design with built-in LARS and AUV maintenance support system is suitable for ease of deployment and installation. Amogh is loaded with the latest state-of-the-art sensors, payloads, propulsion and energy system, which make it a best-of-class AUV for hydrographic and underwater surveillance, and reconnaissance operations.

ragazzi

La Spezia. Tre studenti di Livorno Federico Cheli, Alessandro Fiorini e Simone Iannicello, si sono fatti notare a Seafuture 2018 con FIDO, il veicolo autonomo che riesce a monitorare mediante un naso elettronico la presenza di chiazze di petrolio o idrocarburi in mare con navigazione sia radiocomandata che completamente autonoma. Il progetto infatti è stato selezionato per Seafuture Awards 2018, riconoscimento della fiera internazionale Seafuture edizione 2018, ospitata dal 19 al 23 giugno nell’Arsenali della Marina Militare a La Spezia.

Contacts

  • Legal Office: c/o CSCA, Via degli Altiforni, 3, 57037 Portoferraio (LI) - Italy
  • Operating Unit: Via Privata OTO, 10 - 19136 La Spezia (SP) - Italy
  • Phone: +39-0187 914138
  • Mobile: +39-348 7045202
  • Fax: +39-02700428277
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • P.IVA-VAT 01668200494

Where we are